PROGETTO PSICOMOTRICITA'

OBIETTIVI DIDATTICO/FORMATIVI:

-sostenere e favorire la maturazione globale attraverso la via corporea e relazionale del bambino inteso come unità di corpo-mente- affettività- relazione;

- facilitare uno sviluppo psicomotorio armonico e prevenire i disagi relazionali e dell’apprendimento dei bambini in età evolutiva;

- promuovere particolare attenzione agli aspetti affettivi, emotivi e relazionali;

- favorire, sviluppare il piacere dell’espressività motoria e dell’ attività di gioco simbolico, la capacità di rappresentazione.

I contenuti della pratica psicomotoria si esplicitano attraverso momenti di gioco spontaneo, che si svolge con alcune regole essenziali ed è sostenuto da personale formato, in una sala attrezzata divisa in due spazi:

- un luogo dedicato all’espressività motoria, la sala psicomotricità, con materiali adeguati per permettere di costruire, distruggere, saltare, scivolare, cadere…. materiali per avvolgersi, nascondersi, fare giochi di ruolo, la lotta…per esprimere la propria ricerca corporea;

- un secondo spazio, all'interno della sala, riservato all’espressività grafica, plastica e del linguaggio dove i bambini ri-presentano le emozioni vissute in seduta ed ascoltano una storia.

La principale metodologia di riferimento sarà quella di B.AUCOUTURIER.

Si attendono risultati di miglioramento delle relazioni, fiducia e sicurezza in sé, soprattutto per chi non è di madrelingua italiana o presenta altre fragilità, un aumento delle capacità di collaborare e stare con gli altri, una maggiore armonia psico-fisica e coscienza/ tonicità del proprio corpo. La valutazione si articolerà in tre momenti: uno riservato ai genitori con incontri di informazione e di restituzione del percorso fatto con i loro bimbi, la fase di osservazione dei bambini durante le sedute rispetto a: TONICITA’, MOVIMENTO, RIPETITIVITA’ DEI GIOCHI….. ed un terzo momento di verifica tra esperto e tutor che saranno presenti durante i momenti di gioco.